19 giugno

Il programma del Festival


19 giugno

MOLE VANVITELLIANA / Sala Polveri

h 10.00 / 13.00

Laboratorio di Tatto Interno©

con Michele Marchesani

gratuito, posti limitati, obbligatoria la prenotazione alla mail cinematicafestival@gmail.com

Il laboratorio è valido ai fini della formazione dei docenti, le iscrizioni possono essere effettuate sulla Piattaforma SOFIA inserendo il codice 59974.

Il Tatto Interno
Il movimento e la percezione si fondono in una tecnica di benessere ed esplorazione. Ad ogni stimolo, anche il più sottile, il nostro corpo, per ristabilire un equilibrio, reagisce adattandosi.Tecnicamente può essere definito come un auto-rilascio della FASCIA (tessuto connettivo), con effetti importanti sui processi di guarigione. www.tattointerno.it

Qui maggiori INFO sul laboratorio

MOLE VANVITELLIANA / Sala Polveri

h 15.30- 17 e 17.30-19

Il tocco consapevole

Laboratorio di BodyMind Centering®

condotto da Roberta Bassani (Danzaterapeuta, BMC® SME e IDME)  e  Margherita Ferraro (terapista Neuropsicomotricità dell’Età Evolutiva, BMC® SME e IDME)

gratuito, posti limitati, obbligatoria la prenotazione  alla mail cinematicafestival@gmail.com

Il laboratorio è valido ai fini della formazione dei docenti, le iscrizioni possono essere effettuate sulla Piattaforma SOFIA inserendo il codice 59974.

Quando tocchiamo qualcosa o qualcuno immediatamente la nostra mente entra in relazione con la pelle considerata la linea di confine dove molte informazioni si incontrano e sensazioni e percezioni costruiscono la nostra consapevolezza. La proposta è sviluppata sui principi del Body Mind Centering BMC®,  un approccio integrato all’analisi e alla rieducazione del movimento somatico, alla conoscenza del corpo e allo sviluppo della coscienza.

Qui maggiori INFO sul laboratorio

 

MOLE VANVITELLIANA / Museo Omero

h 15.00 / 19.00

Viaggi di mani nell’Arte

Laboratorio per docenti, operatori museali, educatori, studenti a cura dello staff del Museo Omero

Il rapporto tra Arte e tattilità verrà trattato attraverso attività laboratoriali ispirate al Manifesto sul Tattilismo di Filippo Tommaso Marinetti.

Prenotazione obbligatoria presso MUSEO OMERO. Massimo 10 persone a turno. Costo: 10,00 euro a partecipante, attività valida per formazione insegnanti. Vedi INFO

 

MOLE VANVITELLIANA / Auditorium e Foyer

h 17.00 – h 19.00 – 21.00 (3 repliche)

AIEP – Avventure in Elicottero

DANCEtheDISTANCE

Idea e regia Claudio Prati e Ariella Vidach

Coreografia Ariella Vidach

La Realtà virtuale offre una condizione spazio/temporale straordinaria e chi vi partecipa è posto al centro di un’esperienza unica che coinvolge tutti i sensi e nella quale è possibile percepirsi e percepire la presenza degli altri per sperimentare una nuova dimensione che forza la soglia e ci interroga sui limiti e potenzialità del virtuale. Proprio in quest’ottica Move in VR intende proporre a un gruppo di 15 partecipanti, ospitati nella cornice del foyer dell’Auditorium della Mole Vanvitelliana e forniti di visori a 360°, un’esperienza in realtà virtuale che darà loro la possibilità di sperimentare fisicamente una nuova dimensione, creare e danzare una coreografia partecipata. Move in VR sarà condotto dalla coreografa Ariella Vidach che in questa occasione, oltre a quello di insegnante svolgerà un ruolo di mediatrice/facilitatrice per istruire il gruppo sul funzionamento del sistema e accompagnarlo alla scoperta dello spazio, creato appositamente nella Piattaforma Mozilla Hub.

ATTENZIONE: Le indicazioni su come utilizzare la piattaforma saranno illustrate in un video tutorial che sarà inviato via email a tutti partecipanti, contestualmente alla prenotazione, al fine di approfondire ed estendere le conoscenze sulle possibilità offerte dallo spazio virtuale. Pertanto vi consigliamo di prenotare entro venerdì 18 giugno e di fornire il proprio indirizzo email alle operatrici di biglietteria.

Ingresso 5€ su prenotazione, 10 persone a replica, biglietteria a cura di Marche Teatro. Vedi INFO

 

MOLE VANVITELLIANA / Canalone

CINEMATICA KIDS

h 19.00

SOSTA PALMIZI

Esercizi di Fantastica

da un’idea di Giorgio Rossi
una creazione di Elisa Canessa, Federico Dimitri, Francesco Manenti, Giorgio Rossi
interpreti Elisa Canessa, Federico Dimitri e Francesco Manenti

scenografie Francesco Givone, Francesco Manenti, Francesca Lombardi
costumi Beatrice Giannini, Francesca Lombardi
illustrazioni Francesco Manenti
disegno luci Elena Tedde

produzione Associazione Sosta Palmizi
con il contributo di MiBACT, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo/Direzione generale per lo spettacolo dal vivo; Regione Toscana/Sistema Regionale dello Spettacolo. Con il sostegno di Armunia (Rosignano LI), Wintergarten – Atelier di Teatro Permanente (Livorno), Comune di Castiglion Fiorentino (Ar)

in collaborazione con MARCHE TEATRO

Ingresso 5€,  prenotazione obbligatoria, biglietteria a cura di Marche Teatro. Vedi INFO

Una casa grigia. Tre personaggi grigi. Annoiati, scialbi e obnubilati dal mezzo tecnologico, si muovono come prigionieri di un meccanismo prestabilito, il loro sguardo è sempre rivolto agli schermi. Ma ecco arrivare un elemento inaspettato! Una farfalla sposterà il loro sguardo altrove e la casa diventerà teatro di nuove avventure e di trasformazioni. Un crescendo di emozioni e peripezie in cui i tre personaggi riscopriranno finalmente il potere della fantasia, in un continuo gioco a liberare i corpi e le menti. Esercizi di fantastica racconta, con il linguaggio della danza e del movimento, il potere dell’immaginazione che trasforma cose e persone in qualcosa di sempre inaspettato e straordinario. Gli autori sono stati ispirati dall’idea di “Fantastica” dello scrittore Gianni Rodari, di cui nel 2020 si celebrano i 100 anni dalla nascita. Vicino al surrealismo degli anni ’50 e ispirandosi all’opera di Alfred Jarry e alla sua patafisica (la scienza delle soluzioni immaginarie), Rodari affermava infatti l’esistenza di una Fantastica in totale contrapposizione alla Logica.

 

MOLE VANVITELLIANA / Canalone

h 21.00

PIXEL SHAPES

KRYOS Astrazione Reale

performance audiovideo

Video: Pixel Shapes

Audio: Michele Di Leonardo

Una produzione di  Associazione Culturale Aurea – Augmented Reality

Con il sostegno di Associazione Culturale Babel

Ingresso 5 €, prenotazione obbligatoria , biglietteria a cura di Marche Teatro. Vedi INFO

Kryos, dal greco “ghiaccio, freddo”, ideata durante i mesi di lockdown del 2020, vuole essere una forte critica nei confronti della società moderna, che non riesce a dare il giusto peso alla grande crisi climatica e ambientale, già in atto da molto tempo, e mira a dar voce alle riflessioni sulle tematiche attuali come il cambiamento climatico o mutazioni climatiche. La performance Audio Video, generata attraverso l’uso del software TouchDesigner, è un incastro di immagini astratte, fotografie ambientali e distorsioni visive, generate da un lavoro di sound design con suoni registrati dal vivo e campionati. Le geometrie frammentate, che si evolvono a ritmo di musica, smaterializzano così la materia, tanto da generare particelle impazzite, confuse, senza scopo, come ciò che sta avvenendo nel mondo.

Mostra Camera Animata (Sale Vanvitelli) aperta dalle h 18.00 alle 22.00

ingresso gratuito 

EnglishFrenchGermanItalianSpanish
x

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Accetto Rifiuto Centro Privacy Impostazioni Informativa sui cookie